outcast-key-art_final

Outcast: la new entry tra le serie tv americane

Dopo l’anteprima distribuita online la serie arriva sul piccolo schermo:  Outcast, una novità da scoprire e da seguire.

La raccolta delle serie televisive statunitensi si arricchisce di un’altra fiction, lanciata negli Stati Uniti il 3 giugno di quest’anno mentre in Italia va in onda a partire dal 6 giugno. Il genere di questo telefilm varia dall’horror al thriller, per certi versi drammatico.

Gli episodi risultano essere 10, dei quali ancora non sono stati mandati in onda neanche la metà, ciascuna puntata di questa prima stagione ha una durata di circa 3 quarti d’ora.

Essi vengono trasmessi in prima visione assoluta in America dalla rete televisiva Cinemax, mentre in Italia possono vederli sul canale Fox solo i possessori dell’abbonamento alla pay tv della piattaforma Sky. Tale novità era già stata anticipata con la pubblicazione online del primo episodio avvenuta circa un paio di settimane prima della data del debutto.

Quando i fumetti diventano una serie televisiva: la trama di Outcast scritta dallo stesso inventore di The Walking Dead.

La storia prende spunto dallo stesso fumetto di Robert Kirkman Outcast-Il reietto, in cui il protagonista è un uomo chiamato Kyle Barnes che si autoconvince a vivere da solo dopo aver assistito a numerose possessioni demoniache che hanno coinvolto lui stesso in prima persona ed alcuni membri della sua famiglia, come la madre e la sorellastra.

La sua vita però comincia a cambiare quando incontra per caso il reverendo Anderson, un pastore della religione evangelica che è in grado di praticare esorcismi. Un giorno il reverendo stava recandosi da un bambino per liberarlo dal demonio che era in lui, ma avendo bisogno d’aiuto si rivolge a Kyle, il quale non si tira indietro.

Durante le pratiche dell’esorcismo i 2 uomini arrivano ad una galvanizzante scoperta, grazie alla quale comincia a capire il motivo del suo legame con tutte le manifestazioni demoniache a cui ha dovuto assistere nel corso degli anni. Si tratta dunque dell’effetto che provoca il sangue di Kyle sui demoni, essi infatti inspiegabilmente tendono ad allontanarsi da lui.

Così accompagnato da Anderson cercano entrambi di capire il motivo di tale comportamento soprannaturale e quale fosse il ruolo in determinate situazioni.

I protagonisti della serie televisiva: Il cast di attori e attrici che recitano in Outcast.

Gli interpreti dei personaggi principali appartenenti a questa fiction sono gli attori Philip Glenister e Patrick Fugit che vestono rispettivamente i panni del pastore evangelico Anderson e di Kyle Barnes mentre la parte dei personaggi femminili di Sarah Barnes, la madre di Kyle e di Megan Holter, la sua sorellastra viene affidato alle attrici Julia Crockett e Wrenn Schmidt.

Mentre per quanto riguarda i doppiatori per la realizzazione dell’opera televisiva in lingua italiana a dare la voce ai personaggi principali sono stati scelti Roberto Pedicini per il reverendo, Stefano Crescentini per Kyle e Chiara Gioncardi per Megan Holter.outcast-key-art_final

Per il ruolo di altri personaggi meno influenti troviamo nel cast i nomi degli attori Reg E. Cathey, Philip Glenister, Kate Lyn Sheil e David Denman.

Outcast è disponibile anche sulla internet TV di Sky: tutti i modi per vedere gli episodi online.

Oltre a seguire la serie attraverso il piccolo schermo, i possessori dell’abbonamento Sky possono vedere i singoli episodi anche online. Per fare ciò basta loggarsi al sito con le credenziali di accesso fornite in fase di registrazione a Now tv.

Una volta eseguito il login si possono vedere i vari filmati relativi ai primi 3 episodi di questa prima stagione; quest’ultimi poi saranno disponibili in ordine di scadenza per settimane fino al mese di luglio. Accanto ad ogni puntata è possibile leggere una piccola descrizione fatta di poche righe, dopo di che è possibile aggiungere Like, impostarli come preferiti oppure condividere sui vari social network.

Per fare ciò ovviamente si necessita di una connessione ad internet, che può essere di linea mobile o fissa, e di un dispositivo che risulti adeguato per questa funzione, come ad esempio un computer, un tablet, una Smart tv oppure le diverse console come la PlayStation, la xBox One e la xBox 360.

Altre curiosità e notizie su Outcast:

Dopo The Walking Dead questo è il secondo fumetto che viene adattato per divenire una serie televisiva. In questo caso la realizzazione era già autorizzata prima di pubblicare il primo fumetto, ma la produzione divenne ufficiale solo l’anno successivo a quello della pubblicazione.

Le riprese delle scene sono cominciate nell’agosto del 2015, ma l’episodio pilota è stato girato sul finire dell’anno 2014. A cavallo di questi 2 anni è stato formato anche il cast degli attori sopra menzionati.

Lo Stato scelto per i ciak è quello della Carolina del Sud anche se nelle varie puntate si parla dell’immaginaria località di Rome situata nello Stato del West Virginia. Nonostante non si sapessero anche gli esiti e le sorti del successo circa 3 mesi prima del debutto è stata data già l’autorizzazione per produrre la seconda stagione.

Fonte: www.nowtv.it/dettaglio/outcast/21336/index.shtml

Rispondi