abbigliamento per giochi bondage

Il piacere di indossare l’ abbigliamento sadomaso.

L’abbigliamento per gli amanti del bondage sadomaso

Vestiti sadomaso: cosa sono e a cosa servono.

La sempre maggiore liberalizzazione sessuale, ha portato molti italiani verso nicchie di sessualità abbastanza variegate. Una di queste, è senza ombra di dubbio, quella che vede il piacere della sottomissione verso il partner. Tale metodo di praticare il sesso è conosciuto con la sigla di BDSM (BondageSadoMaso). Essa impone, se voluto dai partecipanti al gioco, delle pratiche più o meno cruente atte all’eccitazione reciproca. Durante l’espletamento del gioco, importante è la fase della vestizione, questa impone l’utilizzo di un abbigliamento sadomaso ben determinato. L’utilizzo di tale particolare abbigliamento bdsm ha un duplice scopo: se da una parte serve a separare nettamente i ruoli, (padroneshiava, mistress-slave) dall’altra serve per ricreare una sorta di preparazione psicologica del “gioco”, che verrà in seguito effettuato.

Differenze di abbigliamento sadomaso

Le differenze della scelta dei vestiti hard tra figura dominante e sottomessa.

Durante la vestizione, in preparazione del gioco legato al sesso sadomaso, emergono delle importanti differenziazioni di abbigliamento tra le figure partecipanti. L’abbigliamento della figura dominante (sia essa maschile o femminile), vede una proliferazione d’indumenti di pelle o in “simil-pelle”. Nella quasi totalità dei casi il colore dominante sarà il nero (con qualche rara eccezione che vede il rosso come colore forte), ci saranno per questo motivo un ampio uso di pantaloni e stivali (l’abbigliamento bondage della donna prevederà quasi sempre un tacco pronunciato) per la parte inferiore, e di corpetti e gilet per la parte superiore. La figura sottomessa sarà invece spesso esposta con indumenti appositi che lasciano libere le zone erogene (vagina, seni, pene, natiche). Analizzando l’abbigliamento, si nota che il concetto basilare è quello che vede un uso immediato della sessualità del sottomesso/a, il soggetto deve essere pronto a farsi infliggere le punizioni che il suo padrone via via deciderà, e per questo motivo non sarà coperto/a nelle zone “calde”

Accessori sadomaso.

L’accessorio che arricchisce l’abbigliamento per i giochi sadomaso

Molti sono gli attrezzi sadomaso che completano l’abbigliamento BDSM. In questo contesto rientrano a pieno titolo tutti quegli strumenti utilizzati sul sottomesso allo scopo di umiliarlo o di bloccarlo fisicamente, alcuni di questi sono:

· Guinzagli

· Manette

· Bavagli

· Bende

Tali accessori fanno parte integrante dell’abbigliamento indossato o da far indossare all’interno dei giochi, molti di questi hanno lo scopo di privare lo “slave” di alcuni sensi (vedi la benda con la vista) altri di “costringerlo” a posizioni determinate (vedi le manette in particolare, o le corde in generale) altri ancora a “umiliarlo psicologicamente”.

Dove acquistare l’abbigliamento BDSM

Vista la specificità dell’abbigliamento, i negozi in cui riempire il guardaroba sadomaso sono limitati ai negozi specializzati. In rete è possibile trovare una grande varietà di “sexy shop” specializzati in quella vestizione atta ad esaltare il “gioco” sadomaso. Anche nei “sexy shop” tradizionali (quelli fisici per intendersi) è possibile procedere all’acquisto di capi particolari. La caduta dei tabù sessuali, e la maggiore consapevolezza di alcuni giochi erotici ha fatto il resto, e allo stato attuale chi predilige un abbigliamento sado non è più visto come colui (o colei) strana, ma solamente come una persona curiosa di sondare un tipo di sessualità alternativa.

Ecco dove trovare l’abbigliamento per pratiche sadomaso.

Rispondi